Nonostante W-Lamp sia un’azienda giovane, l’originalità e la freschezza dei suoi prodotti è riuscita a conquistare milioni di clienti e a siglare importanti accordi.

Scopri le nostre lampade in carta che illumineranno la tua giornata, creando atmosfere uniche ed effetti sorprendenti.

Contact us



W-LAMP, come prende vita un sogno.

Come nasce un’idea illuminate? E soprattutto, come è nata quella di W-Lamp? Facile: con la capacità di vedere le cose al di là di quello che sono o che appaiono. Da rivestimento per una scatola contenente una bottiglia di vino a oggetto di design, il passo è stato tanto semplice quanto geniale. Ovviamente non lo diciamo noi: lo dichiarano a gran voce le richieste sempre maggiori che l’azienda riceve da parte di un mercato alla continua ricerca di oggetti di design ma alla portata di tutti.




La caratteristica di W-Lamp consiste nel decontestualizzare la carta dai suoi tradizionali ambiti d’impiego, ampliandone lo spettro d’applicazione e coniugandola con tecnologie innovative. Attualmente il catalogo W-Lamp contempla circa 80 soggetti differenti, divisi per categorie. La cura per il dettaglio è uno dei punti di forza: il pack è realizzato in cartone riciclato e la scelta delle carte utilizzate viene fatta in maniera rigorosa e in stretta collaborazione con le principali




cartiere italiane. Il risultato è un prodotto che unisce la creatività di uno staff dedicato con l’applicazione delle tecnologie produttive più avanzate, dando vita a una lampada in carta fuori dal comune che saprà conquistarti e farti dire "WOW!"




IL NOSTRO TEAM

Silvia Bosio

Nata a Rivoli nel 1975. Madre di Lucrezia (aka Spiedino) e moglie di Paolo Bonaccorsi, compagno di lavoro e di vita.
Laureata in Lettere Moderne con una tesi sugli effetti speciali negli spot pubblicitari, ha poi conseguito un master in comunicazione multimediale. Dopo aver collaborato con un’agenzia di advertising online, e successivamente con Adverbox, per conto della quale ha iniziato a occuparsi degli aspetti legati maggiormente alla produzione, nel 2006 ha fondato insieme a Paolo Bonaccorsi e a Franco Bosio, Bcrome s.r.l., agenzia di produzione pubblicitaria di Torino, dalla quale nascerà W-Lamp.
Oggi co-founder (insieme a Paolo Bonaccorsi) di W-Lamp, azienda di maker digitali specializzata in soluzioni paper engineering per l’illuminazione e l’intrattenimento che nasce agli inizi del 2013 a Torino e contemporaneamente a Brooklyn, NY come BcromeUSA Inc.


Paolo Bonaccorsi

Nato nel 1970 ad Asti con nonna pittrice, nonno ufficiale di cavalleria e papà direttore commerciale. Dopo gli studi artistici nella sua città, studia allo IED e inizia la sua carriera come assistente dei più famosi illustratori di Torino. Dopo un periodo in un’agenzia pubblicitaria torinese si trasferisce in Belgio per un anno, dove lavora per un’agenzia che si occupa di trasformare i fumetti di “Tintin” in oggetti 3D per l’animazione. Nel 2011 viene selezionato per partecipare alla Startup School di “Mind The Bridge” a San Francisco con un progetto di storage, esperienza che gli permetterà di gettare le basi, seppur in maniera inconsapevole, per il futuro lancio di W-Lamp. Dopo l’esperienza a San Francisco nasce anche una forte collaborazione con la stessa fondazione “Mind The Bridge” e diventa il fotografo ufficiale per tutte le manifestazioni della stessa; questo gli consentirà di creare il primo libro sul mondo delle startup tra New York e San Francisco, che verrà regalato ai maggiori Venture Capitalist e Business Angel americani e che gli consentirà di entrare in contatto con Marco Marinucci e Alberto Onetti, advisors e supporter del progetto W-Lab.
Oggi co-founder (insieme a Silvia Bosio) di W-Lamp, nella quale ricopre anche il ruolo di Creative Director.